BMW M6 Cabrio

Dinamica impareggiabile, guida a cielo aperto impareggiabile, fascino impareggiabile: la BMW M6 Cabrio è un’automobile da sogno concepita e dedicata agli amanti delle macchine che cercano una potenza impressionante abbinata a uno stile di guida all’aperto particolarmente raffinato. Per soddisfare queste richieste, BMW M GmbH ha creato una vettura impareggiabile: dieci cilindri, cinque litri di cilindrata, 373 kW/507 CV e una coppia massima di 520 newtonmetri – questi i dati essenziali del propulsore che raggiunge dei regimi fino alla soglia di 8.000  giri/minuto.

Accoppiato all’autotelaio concepito per offrire la massima dinamica, e al cambio sequenziale M (SMG) con Drivelogic, il propulsore trasforma la grande cabriolet della Marca M in una sportiva aperta che accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,8 secondi.

La BMW M6 Cabrio abbina il proprio
impressionante potenziale di dinamica alla massima esclusività e a un’estetica dettata da un’eleganza dinamica.

L’offerta di spazio e di comfort della 2+2 posti di alta classe e l’arredamento di lusso trasformano la guida a cielo aperto in un’esperienza del tutto esclusiva. La BMW M6 Cabrio è inconfondibile perché propone di differenti qualità in un’interpretazione completamente nuova: la BMW M6 Cabrio è la variante aperta dell’automobile ad alte prestazioni BMW M6, e, al contempo, è la versione più sportiva di Cabrio finora mai costruita. Ma la BMW M6 Cabrio è soprattutto una delle automobili più affascinanti ed esclusive in assoluto.

Come per tutti i modelli M, le sue qualità dinamiche sono stata ottimizzate sul circuito. Grazie all’elevato comfort di guida, ai ricchi equipaggiamenti e al suo fascino del tutto particolare, è di casa su tutte le strade del mondo. La pregiata capote di telo consente di godersi la guida in tutte le stagioni. E, naturalmente, anche la BMW M6 Cabrio si distingue per il tipico understatement che caratterizza tutti i modelli M.

Unica già a prima vista.

Tutte queste caratteristiche posizionano la BMW M6 Cabrio come un’automobile senza concorrenza. Dato che unisce in sé il dna delle corse della Marca M e l’eleganza confortevole della BMW 650i Cabrio, la BMW M6 Cabrio costituisce una categoria a sé: una cabriolet highperformance che entusiasma da tutti i punti di vista. Una cosa è certa: nel confronto con le altre potenti automobili aperte a quattro porte, la BMW M6 Cabrio è la macchina che si avvicina di più all’ideale della categoria automobilistica di appartenenza.

La nuova Cabriolet da alte prestazioni misura 4.871 millimetri ed è dunque 5 centimetri più lunga della BMW Serie 6 Cabrio, utilizzati soprattutto nello spoiler posteriore che è stato aerodinamicamente ottimizzato, così da presentare un profilo ancora più slanciato. I longheroni laterali spostati fortemente verso l’esterno conferiscono alla vettura un’immagine bassa e sportiva. Nella coda, saltano immediatamente all’occhio i quattro terminali di scarico che spuntano dallo spoiler muscoloso, come in tutti i modelli M.

L’ immagine della BMW M6 Cabrio è dettata da un design esclusivo che affascina sia a tetto chiuso che aperto.

Design ricercato della capote – sia aperta che chiusa.

La capote della BMW M6 Cabrio è composta da tre strati. Tra il telo esterno gommato e il cielo interno è inserito uno strato di poliuretano espanso (PUR). Grazie al proprio design ricercato, il softtop presenta quella struttura dinamica che contraddistingue anche la Coupé. Il largo terzo montante è caratterizzato dal tipico elemento di design di tutte le BMW, il cosiddetto «gomito dell’ingegnere Hofmeister». Nonostante che la capote copra un abitacolo molto spazioso, una volta piegata l’ingombro è minimo. Il lunotto verticale non richiede praticamente spazio e può essere alzato e abbassato elettricamente, indipendentemente dalla capote, così da ventilare l’abitacolo. L’apertura e chiusura elettrica della capote vengono attivate con il telecomando oppure attraverso un tasto della plancia. L’attivazione della capote dura in entrambi i casi circa 25 secondi.

L’abitacolo: un’automobile sportiva che presenta apertamente il proprio carattere nobile.

Anche all’interno la BMW M6 Cabrio offre una serie di dettagli affascinanti. Essa presenta apertamente il carattere nobile che esige un amante di automobili esclusive: ad esempio nella comodità dei sedili, nella generosa offerta di spazio così come in un equipaggiamento di comfort molto attraente. Una serie di materiali esclusivi sono stati abbinati con raffinatezza e riflettono anche all’interno uno stile sportivo-elegante.

Nel cockpit orientato al guidatore, le funzioni prioritarie sono posizionate in perfetta ergonomia nell’area del volante. I comandi di tutte le funzioni rivolte anche al passeggero sono inseriti nella zona della consolle centrale dove è incassato anche l’iDrive Controller che consente di attivare e gestire le funzioni di comfort attraverso il Control Display; la sua forma purista lo distingue sia esteticamente che al tatto dal Controller della BMW 650i Cabrio.

Il Control Display ha una guida a menu ampliata che include anche l’MDrive Management. Il tachimetro e il contagiri sono avvolti in anelli tubolari cromati. Sul quadrante nero, i numeri risaltano in bianco e le lancette nel tradizionale rosso M.

Il Head-Up-Display (HUD), disponibile a richiesta, proietta le principali informazioni sulla guida nel campo visivo diretto. Il guidatore decide, premendo un tasto, se desidera leggere solo le informazioni standard o le informazioni specifiche M.

Sedili perfetti per una guida sportiva.

I sedili anteriori sono stati ottimizzati appositamente per la BMW M6 Cabrio, così da offrire una ritenuta perfetta, soprattutto nella guida altamente dinamica. Anche l’offerta di spazio per i passeggeri posteriori è generosa per una cabriolet. Come in tutti i modelli M, la batteria e il sistema di avviso foratura pneumatici sono montati nel bagagliaio. Con un volume che varia tra i 300 e i 350 litri il bagagliaio è straordinariamente ampio: infatti, accoglie una valigia grande e una valigia piccola a guscio rigido e due sacche da golf da 46 pollici.

Cabriolet con motore V10: per coloro che predileggono la guida aperta.

Con i suoi 373 kW/507 CV, il potente motore V10 dichiara apertamente la propria potenza. Ma la potenza non è tutto: il fascino della guida è la sintesi della capacità di accelerazione e  dell’impressionante spiegamento di potenza in tutti i campi di regime e di velocità. Nella BMW M6 Cabrio, questo abbinamento ideale di coppia motore e rapporto di trasmissione totale determina una spinta impressionante sulle ruote motrici in tutte le situazioni dinamiche. Il carattere high-performance del motore V10 a regimi elevati della BMW M6 Cabrio consente una rapportatura ottimale del cambio e al ponte e conseguentemente la trasmissione perfetta della potenza motore sulle ruote posteriori.

Il concetto di erogazione di potenza è ripreso dal mondo delle gare. Al fine di raggiungere la potenza massima, il propulsore V10 ruota a 8.250 giri/min. in un campo di regime di norma riservato alle macchine da corsa. Anche a livello di potenza specifica, il motore raggiunge l’eccellente valore per un motore aspirato di più di 100 CV per litro di cilindrata. La regolazione variabile degli alberi a camme Doppio VANOS assicura permanentemente il ricambio ottimale della carica. Il motore V10 è equipaggiato di farfalle dedicate a regolazione interamente elettronica – un altro particolare ripreso dal mondo dello sport automobilistico.

Motore a regimi elevati e SMG a sette rapporti.

Al motore a regimi elevati non mancheranno mai le forze. Ma delle manovre di accelerazione scattanti richiedono anche un cambio preciso e veloce: per questo motivo la BMW M6 Cabrio è equipaggiata del cambio sequenziale M (SMG) con Drivelogic. Il cambio SMG a sette rapporti assicura la trasmissione ideale della potenza motore attraverso la catena cinematica alle ruote posteriori. Inoltre, offre la possibilità di selezionare manualmente le marce, a richiesta con tempi di cambiata estremamente brevi. Inoltre, la funzione Drive automatizzata trasforma anche i viaggi lunghi in una vera esperienza di comfort. Il cambio SMG viene comandato attraverso la leva selettrice oppure attraverso i paddles al volante. Sia nella modalità manuale che elettronica le interruzioni del flusso di potenza durante il cambio marcia sono ridotte al minimo.

Il Drivelogic del cambio SMG mette a disposizione del guidatore complessivamente 11 programmi che gli consentono di adattare le caratteristiche del cambio allo stile di guida personale. Sei degli undici programmi sono preselezionabili nella funzionalità manuale del cambio (modalità S). Il guidatore esegue i cambi marcia manualmente. L’unica eccezione è costituita dalla funzione Launch Control che mette a disposizione la massima accelerazione da fermo. Le manovre necessarie vengono eseguite automaticamente dal cambio, al momento ideale e con la regolazione ottimale dello slittamento.

Infine, la modalità D offre 5 programmi di guida automatizzati.

«M» per massimo divertimento di guida.

L’interazione tra motore V10 e cambio SMG a sette rapporti offre al guidatore il massimo divertimento di guida: lo sprint da 0 a 100 km/h viene assolto in 4,8 secondi; dopo 22,9 secondi la BMW M6 Cabrio si è allontanata già di un chilometro dal punto di partenza. A velocità 250 la limitazione elettronica blocca l’irresistibile desiderio di muoversi in avanti.

I tempi misurati sul circuito nord del Nürburgring sono molto simili a quelli della BMW M6 Coupé e testimoniano la guida altamente sportiva offerta dalla Cabrio. Grazie a una serie di interventi di precisione, gli ingegneri sono riusciti a far scorrere la Cabrio sopra il fondo stradale con ancora maggiore sovranità.

Questo comfort di guida si manifesta soprattutto fuori dal circuito. La BMW M6 Cabrio assorbe le irregolarità del fondo stradale con la massima sovranità. Il feedback sullo stato della strada raggiunge gli occupanti solo durante la guida sportiva.

Blocco variabile del differenziale M e DSC con M Dynamic Mode.

Il blocco variabile del differenziale M che regola il bloccaggio a seconda del regime di rotazione conferisce alla Cabrio un’elevata stabilità e la trazione ottimale, soprattutto nell’uscita dalle curve. Anche in situazioni impegnative è in grado di fornire il decisivo vantaggio di trazione, ad esempio in presenza di coefficienti di attrito differenti sulle due ruote motrici. In caso di aumento dello scarto di numero di giri tra le due ruote motrici il blocco variabile del differenziale M assicura che venga creato immediatamente un momento di blocco crescente, così da assicurarare permanentemente la spinta in avanti.

La BMW M6 Cabrio è equipaggiata della nuova generazione del Controllo Dinamico di Stabilità (DSC). Mentre il primo livello del DSC è impostato per assicurare la massima sicurezza, la M Dynamic-Mode viene apprezzata soprattutto da guidatori sportivi. Il guidatore può disattivare completamente il DSC. Anche il Controllo elettronico degli ammortizzatori (EDC) offre varie possibilità di selezione: tre programmi consentono di regolare le caratteristiche del telaio da rigido a relativamente confortevole.

Ma la potenza del motore V10 non è indispensabile in ogni situazione. In città o nella guida rilassata ad esempio, la scelta ideale è il confortevole programma di potenza P400 che viene inserito automaticamente con l’avviamento del motore e sfrutta 400 CV di potenza. Se il guidatore preme il cosiddetto tasto Power viene sprigionata immediatamente l’intera potenza del dieci cilindri.

L’aumento di potenza si manifesta in una prontezza di risposta nettamente superiore.

Freni ad alte prestazioni come nel mondo delle corse.

Per decelerare l’enorme potenza, la BMW M6 Cabrio è equipaggiata di un impianto frenante ad alte prestazioni con dischi compositi forati particolarmente ottimizzati nel peso. Lo spazio di frenata della Cabrio è di circa 36 metri da una velocità di 100 km/h, mentre da 200 km/h è di meno di 140 metri.

La luce dei freni a due intensità integrata nei fari posteriori offre maggiore sicurezza contro il rischio di tamponamento: in caso di frenate brusche, si allarga la superficie illuminata e il guidatore del veicolo che segue viene invitato a frenare energicamente. Un ulteriore elemento di sicurezza sono i diodi altamente luminosi, con tempi di reazione brevi, esenti da manutenzione ed usura.

La qualità sostituisce la massa: mix dei materiali più sofisticati.

La guida sovrana della BMW M6 Cabrio è anche il risultato della ripartizione equilibrata delle masse. Il sofisticato equilibrio si basa su un mix intelligente dei materiali utilizzati nella costruzione della scocca, come una serie di moderni materiali sintetici che offrono maggiore rigidità e resistenza rispetto ai materiali tradizionali. Il risultato sono delle reazioni dinamiche più precise, il migliore comfort antivibrazionale e un’elevatissima sicurezza in caso di crash.

Sistemi di sicurezza a comando elettronico.

Le cinture di sicurezza di tutti i quattro posti sono completate da limitatori di sforzo. I sistemi di ritenuta integrati dei sedili anteriori dispongono inoltre di tendicintura. Gli airbag frontali e laterali a due stadi riducono il rischio di lesione. Tutti i componenti del sistema di sicurezza sono controllati e monitorati dal sistema di sicurezza ed informazione Advanced Safety Electronics (ASE) che rileva – in caso di collisione – l’intensità dell’urto e attiva in modo mirato i vari sistemi di ritenuta.

comments powered by Disqus

Articoli più letti

Articoli precedenti su DueMotori.com

Chevrolet Captiva: i nuovi motori

Chevrolet Captiva: i nuovi motori
in Novità auto

Facts about Audi's historical Le Mans victory

Facts about Audi's historical Le Mans victory
in Sport

Audi triumphs with TDI power at Le Mans

Audi triumphs with TDI power at Le Mans
in Sport