Sicurezza - ultimi articoli


Allianz, App Controllo RCA: per sapere subito se il veicolo è assicurato

Allianz Italia lancia la nuova App Controllo RCA che permette di verificare la copertura assicurativa di un veicolo: auto, moto o ciclomotore. Questo nuovo servizio, gratuito e disponibile a tutti – clienti e non della Compagnia –sarà utile a partire dal 18 ottobre: da tale data non sarà più obbligatorio esporre il contrassegno e la validità della polizza sarà certificata da una banca dati informatica, alimentata da tutte le Compagnie. Oggi si stima che circa quattro milioni di veicoli circolino in Italia senza la copertura della responsabilità civile e, in caso di incidente, controllare in tempo reale se il veicolo della controparte è regolarmente assicurato, è una informazione di grande utilità.

 

Corso Refresh biker e Porsche Festival registrano il tutto esaurito a Monza

Sembra strano coi tempi che corrono vedere un tutto esaurito presso un autodromo, italiano ma non solo, eppure Monza ne vede addirittura due in un sol colpo, o meglio in sequenza. Tutto esaurito per il corso Refresh riservato ai motociclisti. Domani e venerdì l'Autodromo Nazionale ospiterà delle lezioni teoriche e pratiche dedicate a due tipologie di utenti: automobilisti in possesso di patente B da lungo tempo che salgono in sella per la prima volta oppure biker che tornano a guidare la moto dopo lungo tempo.

 

Weekend della sicurezza in autostrada 2015: Pirelli offre controlli e premi il 7 e 8 agosto

Si terrà anche quest’anno, durante il più intenso fine settimana dell’esodo estivo, il week end della sicurezza in autostrada promosso da Pirelli. Con l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza degli automobilisti, la casa della Bicocca attrezzerà dieci postazioni lungo le autostrade italiane, presso le quali chiunque potrà far effettuare gratuitamente il check up degli pneumatici della propria vettura. Il servizio sarà attivo da venerdì 7 a domenica 9 agosto, il week end di maggior traffico dell’estate.

 

Politecnico Milano brevetta due sistemi protezione collo: in caso di incidenti auto e moto

Al Politecnico di Milano sono stati brevettati due sistemi per la protezione del collo durante gli incidenti stradali in campo automobilistico sportivo e in campo motociclistico. I sistemi, che non ostacolano la normale guida dei veicoli, si compongono di un casco, di un corpetto e di un sistema di interconnessione. Il sistema semplice è utilizzabile sia in campo automobilistico sportivo che motociclistico mentre il sistema smart è pensato specificamente per proteggere il collo in caso di incidente motociclistico.

 

4° giornata regionale Sicurezza Stradale Lombardia: Muoversi in Sicurezza

La 4^ Giornata Regionale della Sicurezza Stradale, organizzata da Regione Lombardia, è stata l’occasione per fare il punto sulla seconda edizione di “Muoversi in Sicurezza”, il progetto che sta attualmente interessando decine e decine di realtà aziendali presenti sul territorio lombardo.  Già quasi 1.500 dipendenti di importanti strutture (fra le principali, ricordiamo Fiera Milano, British Telecom Italia, ABB, Provincia di Bergamo, ASL e Aziende Ospedaliere di Bergamo, ecc.

 

Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale 2014: a Lecce Grosseto Udine e Parma

Per il quarto anno consecutivo, il Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale fa tappa nelle più belle piazze italiane per sensibilizzare tutti, a partire dai due anni di età, alla sicurezza stradale. Dalla prima edizione, a Torino nel 2011, ad oggi, il Villaggio ha accolto 70.000 persone. Le tappe di quest’anno sono: Lecce 6 aprile Grosseto 13 aprile Udine 18 maggio Parma 5 ottobre   L’impegno di Michelin, Polizia di Stato e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è quello di portare nelle piazze d’Italia, in mezzo alla gente, delle prove pratiche, divertenti, che in tutta sicurezza consentano a tutti di riflettere su quanto la sicurezza stradale dipenda dai comportamenti di ciascuno e non sia “ un problema degli altri”.

 

Wake Up Bus Milano, Sicurezza stradale: 1 automobilista su 5 a rischio sonno

Gli incidenti stradali uccidono ogni anno nel mondo più di 1 milione di persone, rappresentano la prima causa di morte per i giovani under29  e costano alla società oltre 500 miliardi di dollari. In Europa i sinistri contano 35.000 morti e 1,7 milioni di feriti ogni anno. Secondo le previsioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, queste cifre sono destinate ad aumentare se non saranno attuate al più presto efficaci azioni di contrasto da parte dei Governi nazionali e delle istituzioni internazionali.

 

A Milano il Wake-Up Bus europeo: in piazza Castello contro la sonnolenza al volante

Arriva domani alle 9:30 in piazza Castello a Milano il “Wake Up Bus”, il pullman che sta attraversando l’Europa per sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi della sonnolenza al volante. A bordo esperti e personale specializzato consegneranno depliant e materiale informativo sui pericoli per la sicurezza stradale derivanti da stili di vita errati e da disturbi del sonno che comportano eccessiva sonnolenza compromettendo la performance diurna.   L’iniziativa è organizzata dalla Società europea di ricerca sul sonno e per il nostro Paese dall’Associazione italiana medicina del Sonno, in collaborazione con l’Automobile Club d’Italia.

 

Progetto Mobilitàzione sostenibile: da Michelin agli studenti delle scuole italiane

Sono 2.200 i kit del progetto Mobilitàzione sostenibile prenotati dalle scuole italiane di ogni ordine e grado per parlare a studenti di tutte le età di sicurezza stradale, ambiente e mobilità sostenibile. Per il sesto anno consecutivo Michelin porta nelle classi Mobilitàzione sostenibile, il progetto educativo che offre a insegnanti, studenti e famiglie un sistema di strumenti gratuiti per aprire il dibattito su come migliorare la mobilità sulle nostre strade, seguendo le 10 Regole d’Oro all’insegna della sicurezza per tutti, dell’innovazione nelle tecnologie, della responsabilità sui comportamenti.

 

Incidenti stradali per i camion: colpa di disattenzione e fatica

Nove su dieci incidenti in cui sono coinvolti camion dipendono da fattori umani. Questo è il risultato di un recente studio sulla sicurezza e sugli incidenti stradali in Europa condotto da Volvo Trucks, che conferma quanto ampiamente conosciuto e dibattuto riguardo alla sicurezza nella guida di veicoli pesanti.Lo studio è stato realizzato dall'Accident Research Team di Volvo Trucks e si basa su proprie indagini di incidenti, nonché su dati ottenuti da diverse autorità nazionali ed europee.

 

Euro NCAP, ben tre Ford al top della sicurezza in auto

Agli Euro NCAP Best in Class Awards, i riconoscimenti in cui si premiano i veicoli piu sicuri delle rispettive categorie, Ford ha ottenuto tre primi posti per le proprie Kuga, Transit Custom e B-MAX.La nuova Ford Kuga ha vinto l'award nella categoria SUV, dopo aver ricevuto cinque stelle Euro NCAP, con un punteggio generale di 88%, il migliore della sua classe; la nuova Ford B-MAX ha vinto ex-aequo la categoria MPV compatti, con un punteggio generale di 83% e cinque stelle Euro NCAP, mentre il nuovo Ford Transit Custom ha vinto nella categoria van commerciali e per la famiglia, dopo essere stato il primo veicolo nella storia della sua categoria ad aver ottenuto cinque stelle Euro NCAP e un riconoscimento speciale Advanced Reward, ottenendo un punteggio generale del 77%.

 

Euro NCAP: Nuova Clio migliore auto dell’anno 2012 nella categoria city car

Con Nuova Clio, Renault sceglie l’eccellenza in tema di sicurezza attiva e passiva. Nonostante il nuovo gradino aggiunto nel 2012 dall’organismo indipendente Euro NCAP, in termini di valutazione della sicurezza attiva e passiva (ormai 4 criteri), Nuova Renault Clio ottiene risultati esemplari: 88% per la protezione adulti, 89% per quella dei bambini, 66% per l’urto contro pedone e 99% per i dispositivi di assistenza alla guida. Con un risultato globale di 85%, Nuova Renault Clio supera anche il modello che sostituisce, posizionandosi in testa al segmento, nel quale ottiene addirittura il miglior score sui criteri protezione bambino, urto contro pedone ed equipaggiamenti di sicurezza.

 

Accordo tra ASC e Bocconi Alumni Association

La formazione applicata alla sicurezza stradale per gli associati del prestigioso  ateneo milanese. Il valore della formazione e la competenza dei corsi di guida ASC hanno fornito gli elementi base per stabilire un accordo tra ASC – Automotive Safety Centre - e BAA – Bocconi Alumni Association.    L’intesa permette agli Alumni Bocconi Soci BAA di partecipare ai corsi organizzati dalla Scuola GuidaSicura Quattroruote e dalla Scuola Federale ASC sia presso l’impianto di Vairano, sia presso il circuito neveghiaccio a Sauze di Cesana – nei pressi di Sestriere.

 

Porsche Sport Driving School, Corso Ice: un’esperienza fantastica

In occasione di un recente incontro stampa organizzato da Porsche Italia, abbiamo avuto occasione di poter fruire della due giorni di corso guida che la Casa tedesca organizza annualmente durante l’inverno, presso il ghiacciodromo di Livigno. Si tratta del corso denominato “Ice” e mira al perfezionamento delle tecniche di guida sui difficili fondi innevati.   L’esperienza condivisa a – 20° tra le montagne ed il ghiaccio, è di quelle davvero molto coinvolgenti: non solo per la bellezza di vetture e di contesto, ma anche per l’importante conoscenza di tecniche, teorie e metodi pratici di gestione dell’auto in condizioni estreme.

 

Porsche Sport Driving School, corso ICE: il video da Livigno 2012

Ecco il video realizzato in occasione della presenza che DueMotori.com ha fatto al recente Focus di Porsche Italia, svolto a Livigno dal 30 gennaio al 1 febbraio 2012.     Nella tre giorni presso la località al confine tra Lombardia e Svizzera, dove sono attualmente in svolgimento i corsi invernali della Porsche Sport Driving School, abbiamo preso parte alle attività del corso ICE dedicato ai giornalisti: nuova 911, Cayman e Cayenne nelle condizioni più avverse, a -20 °, sui fondi innevati del ghiacciodromo di Livigno; con il supporto dei piloti istruttori della celebre Casa tedesca.

 

Nuovi corsi guida Master Maserati 2012: When performance meets emotions

Forte del grande successo riscontrato fin dall'inizio dell'attività, il programma Master Maserati si conferma anche per il 2012 con la consolidata partnership tra la Casa del Tridente e Dorado-Centro Internazionale Guida Sicura di Andrea de Adamich, e arricchisce ancora una volta la propria proposta con un nuovo corso innovativo e molto accattivante.    Il nuovissimo Master Italian Lifestyle Experience, è un programma “lifestyle” a cinque stelle, capace di coniugare corso in pista e tour stradale in una città d’arte italiana, pensato per coinvolgere al 100% tanto il driver quanto la persona che viaggia con lui.

 

A lezione di guida sicura con la Seat

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, ha preso il via la seconda fase del Sara Safe Factor 2011, un tour dedicato agli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie superiori, che toccherà alcune città italiane con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi e promuovere fra i giovani una guida sicura e consapevole.   Ieri, in concomitanza con l’evento “GiovaninStrada” organizzato da ACI Verona e il Comune di Verona sull’educazione stradale, il tour Sara Safe Factor 2011 ha fatto tappa a Verona, città sede della SEAT, che partecipa all’iniziativa in qualità di sponsor e partner tecnico.

 

Lezioni di guida al circuito del Mugello per gli studenti di Borgo San Lorenzo

Altro che scuola noiosa: trecento alunni dell'istituto IPSIA Chino Chini di Borgo San Lorenzo sono stati impegnati oggi in una giornata di lezioni del tutto particolare. I ragazzi della scuola toscana infatti hanno partecipato non solo a lezioni teoriche di guida, ma anche ad una prova in pista al circuito del Mugello, un tracciato fra i più affascinanti e coinvolgenti del mondo.L'occasione è arrivata dal Sara Safe Factor 2011, evento dedicato agli studenti dell'ultimo anno delle scuole medie superiori ed organizzato da ACI Sport e Sara Assicurazioni, per insegnare ai giovani come guidare in modo più sicuro e consapevole.

 

Pericolo, tergicristallo automatico!

Su parecchie automobili è presente un dispositivo grazie al quale, all'atto dell'azionamento della pompa del lavacristallo, il tergicristallo parte ed effettua automaticamente alcuni cicli di pulizia. Immaginiamo di percorrere un'autostrada, diretti verso est, in una fredda mattina d'inverno. Il traffico è sostenuto e il sole si trova poco oltre la linea dell'orizzonte. I mezzi davanti a noi sollevano una nuvola di polvere umida che si deposita sul nostro parabrezza, riducendone lievemente la trasparenza.

 

Proposte folli e buon senso

Il buon senso vorrebbe che l'Italia gestisse la manutenzione delle sue strade con un impegno ben maggiore di quello messo in mostra negli ultimi quarant'anni. Il buon senso vorrebbe anche che venissero tappate le buche, magari usando un asfalto come quello usato dagli altri paesi occidentali, capace di durare un po' più della vita di una farfalla. Sempre il buon senso vorrebbe che i vecchi guard rail venissero eliminati, o perlomeno sostituiti con altri più efficaci ma soprattutto meno pericolosi per ciclisti e motociclisti.

 

SicurAuto Safebuy, premiate al Motor Show le auto più sicure

Sono stati assegnati al Motor Show di Bologna i riconoscimenti alle auto più sicure del mercato italiano, secondo l'iniziativa SicurAuto Safebuy promossa dall'omonimo sito dedicato alla sicurezza stradale.Prima nella categoria “utilitarie”, con 28 punti è risultata la Toyota IQ, seguita dalla Suzuki Swift con 27. Tra le “berline compatte” si è distinta l'Alfa Romeo Giulietta con 31 punti, seconda la Honda Insight con 30. Gli stessi punteggi sono stati meritati rispettivamente dalla Honda Accord e dalla Toyota Prius, 1a e 2a tra le “berline medie”.

 

SicurAUTO SafeBuy, un premio per le auto più sicure

L'attenzione sulla sicurezza delle auto è sicuramente andata a crescere negli ultimi anni, con crash test sempre più accurati e realistici e valutazioni indipendenti che tengono conto anche di altri parametri per definire la sicurezza di un'autovettura. L'ultima iniziativa in questo senso è quella di SicurAUTO, che in collaborazione con Dekra ha istituito il premio “SicurAUTO SafeBuy - Il nuovo logo della sicurezza”. Si tratta di un premio tutto italiano che verrà assegnato alle auto più sicure della loro categoria, state scelte tra quelle, rigorosamente in versione base, che hanno meritato le 5 stelle EuroNCAP nel biennio 2009-2010 (già con il nuovo protocollo EuroNCAP) sino alla data del 15 ottobre.

 

Corsi di guida sicura Quattroruote, gli istruttori al Motorshow

Si terranno durante tutti i fine settimana di gennaio sul circuito di Vairano di Vidigulfo, in provincia di Pavia, i corsi GuidaSicura Quattroruote, che prevedono un programma formativo – completo di nozioni di teoria e attività dinamiche in pista - della durata di 1 giorno.I corsi hanno un costo di 490 Euro, e rappresentano certamente un regalo intelligente da mettere sotto l'albero di Natale. Quattroruote inoltre farà intervenire al Motorshow di Bologna gli istruttori di ASC Automotive Safety Centre, che faranno conoscere al pubblico conoscere i temi della GuidaSicura e potranno rispondere a qualsiasi richiesta in merito ai Corsi Auto e Moto.

 

Sicuri ed istruiti: diario di un'iniziativa scolastica per gli studenti cagliaritani

Da anni, nel campo della sicurezza stradale, si cerca di fare breccia nei ragazzi, organizzando svariate iniziative riservate agli studenti. Sensibilizzare gli studenti di scuole medie e superiori alla sicurezza stradale, fare capire loro l’importanza del rispetto delle regole quando si viaggia su due e quattro ruote, dare un segno concreto dell’interesse e dell’attenzione delle Autorità su questi e altri argomenti che riguardano i ragazzi di oggi e, inevitabilmente, anche gli uomini di domani.

 

Assogomma, Federpneus e Unasca firmato protocollo per migliorare sicurezza stradale

Assogomma (Gruppo produttori pneumatici), Federpneus (Associazione dei Rivenditori Specialisti) e Unasca (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica) hanno firmato un protocollo d’intesa per promuovere congiuntamente la conoscenza del pneumatico come elemento fondamentale della sicurezza stradale.La firma è stata apposta dal Direttore di Assogomma Fabio Bertolotti, dal Segretario di Federpneus Renzo Servadei e dal Segretario di Unasca, Mario Forneris.Nero e rotondo, a prima vista non sembra avere un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale e la mobilità.

 

Collari Hans Schroth

Usato in Formula 1, ed ora già ampiamente usato anche da piloti di altre categorie, il collare HANS (Head And Neck Support) dal 1° gennaio 2010 in tutte le gare automobilistiche internazionali, F 1 per autostoriche comprese, che si svolgono sotto l’egida della CSAI e della FIA sarà obbligatorio. Il collare HANS, da diversi anni già utilizzato negli Stati Uniti, è un sistema di sicurezza con l’obiettivo di proteggere ulteriormente il pilota durante gli impatti.

 

Massimo punteggio EuroNCAP per Mercedes Classe E, Classe C e GLK

EuroNCAP, il programma europeo per la valutazione della sicurezza passiva ed attiva delle autovetture, ha sottoposto i modelli Mercedes-Benz Classe E, Classe C e GLK al suo test più severo assegnando a tutti il punteggio massimo: cinque stelle.  "Siamo molto contenti di questo eccellente risultato che conferma la validità del nostro concetto di sicurezza e certifica, attraverso crash test di valutazione standardizzati, i risultati del nostro impegno" afferma il professor Rodolfo Schöneburg, Responsabile del reparto Sicurezza passiva di Mercedes-Benz Cars.

 

In Friuli avanti la Guida Sicura

Nella giornata di sabato 21 Novembre è stato inaugurato un centro di guida sicura a Tolmezzo, cittadina in provincia di Udine ben nota ai motociclisti che la attraversano per percorrere l’entusiasmante salita che porta alla Sella Chianzutan. Dopo decenni di progetti più o meno fantasiosi, ora anche il Friuli Venezia Giulia si è dotato di una pista, seppure piccola confrontata con i moderni circuiti, dove poter effettuare corsi di guida sicura atti a sensibilizzare gli attuali e soprattutto i futuri utenti della strada.

 

Saab raccomanda di non guidare quando si è stanchi

Saab, che da sempre dimostra un grande impegno sulle tematiche della sicurezza stradale, quest’estate promuoverà una campagna di sensibilizzazione sui pericoli derivanti dai colpi di sonno al volante. Data la rilevanza del messaggio, tutti i soggetti impegnati nella realizzazione del progetto hanno collaborato a titolo gratuito, come anche tutte le principali testate nazionali che la pubblicheranno sulle proprie pagine e il circuito “Promocard” che distribuirà le cartoline.

 

Bassi consumi e sicurezza ai primi posti nella scelta di un’auto

Un sondaggio commissionato dal Gruppo AXA in nove Paesi europei ha rivelato quali sono i principali criteri per l’acquisto di un’automobile nuova.Consumi bassi al primo postoIl 72% degli Italiani, quasi tre su quattro, nomina il basso consumo di carburante tra le tre principali caratteristiche richieste in un nuovo veicolo. Al secondo posto tra i criteri di scelta vi sono i dispositivi di sicurezza, segnalati dal 52% degli intervistati; seguiti da affidabilità e solidità con il 40% di risposte.

 

Nissan richiama 363.000 Murano negli USA, e in Italia?

Negli Stati Uniti Nissan ha appena richiamato ben 363.000 Murano prima serie, per via di un potenziale problema al motore che potrebbe avere serie conseguenze per la sicurezza.Secondo il comunicato stampa della casa giapponese, il materiale usato per i condotti di alimentazione della Nissan Murano avrebbe una durata limitata, e potrebbe provocare il danneggiamento dei condotti con conseguente rischio di stop del motore, un'eventualità che potrebbe portare anche ad un incidente.I modelli interessati dal richiamo sono le Nissan Murano prodotte dal 2003 al 2007.

 

ESP obbligatorio sulle nuove auto in Europa

Di fronte ad iniziative di questo tipo non è mai chiaro quale potrà essere il risultato. Ma veniamo ai fatti: Bosch ha annunciato che il Parlamento Europeo avrebbe deciso di rendere il controllo elettronico di stabilità (ESC) obbligatorio per tutti i nuovi veicoli. Il controllo elettronico di stabilità è meglio conosciuto con il nome commerciale di ESP, utilizzato proprio da Bosch.Si tratta di un sistema sicuramente molto efficace ed in grado di migliorare significativamente la sicurezza in caso di manovre estreme, ma che ha anche un costo non indifferente, che soprattutto inc aso di veicoli di fascia bassa inciderebbe in modo sostanziale sul prezzo di vendita dell'automobile.

 

Crash test: scordatevi le stelle, più grande è meglio

Negli ultimi anni il sistema di valutazione Euro Ncap della sicurezza delle autovetture ha forse creato un po' di confusione negli utenti. La valutazione che solitamente viene fatta riguardo alla capacità di protezione in caso di incidente è basata solamente sul numero di stelle ottenuto nel test, senza considerare un dato fondamentale: il test valuta infatti ogni auto in uno scontro contro un'auto della stessa categoria.Questo significa che una Smart ha un risultato ottimo del test quando si scontra contro un'altra Smart, ma un grosso SUV che ottiene magari meno stelle viene valutato in caso di scontro contro un analogo grosso SUV.

 

5 Stelle per Mazda6 nel Test Sicurezza Euro NCAP

Mazda ha annunciato che la nuova Mazda6 è stata premiata dall’European New Car Assessment Programme (Euro NCAP) con il massimo voto, le 5 stelle, per i risultati conseguiti nel test 2009 per la sicurezza. Per l’anno 2009, Euro NCAP ha implementato un nuovo sistema di valutazione che premia una sola vettura per gli allestimenti di sicurezza; il voto viene assegnato in base ai rilevamenti effettuati in 4 diverse aree: Protezione per i passeggeri Adulti, Protezione Bambini, Protezione Pedoni e Safety Assist.

 

La Toyota iQ conquista le 5 stelle nel test Ncap

Chi ha detto che le piccole auto non sono sicure? Già la Smart aveva dimostrato con la fortwo che si possono senz'altro costruire piccole city car con la necessaria protezione per gli occupanti in caso di incidente, ma la vettura tedesca era basata su un particolare telaio a cella di sicurezza, non utilizzato da altri costruttori.Adesso però la Toyota iQ, che punta proprio allo stesso segmento di mercato della Smart, ha ottenuto le cinque stelle - il massimo punteggio - nel crash test Euro Ncap.

 

Tutti i pellami dell'abitacolo delle vetture Volvo sono esenti da cromo

Per offrire un sollievo a coloro che sono allergici al cromo, la concia di tutti i pellami utilizzati nell'abitacolo delle vetture Volvo avviene senza l'impiego di cromo, utilizzando sostanze naturali o sintetiche, con vantaggi sia per le persone, sia per la natura. Il cromo causa spesso fenomeni di sensibilizzazione della pelle; nelle persone allergiche a tale metallo, il contatto con pelli conciate utilizzando sostanze che lo contengono può causare eczemi da contatto, vale a dire irritazioni accompagnate da prurito, che scompaiono soltanto dopo qualche giorno.

 

Rilascio di nichel ridotto al minimo nell'abitacolo di tutte le vetture Volvo

Per alleviare i disturbi di coloro che soffrono di allergie al nichel, tutti i componenti che contengono tale metallo vengono sottoposti a prove volte a garantire che il rilascio di nichel soddisfi i requisiti stabiliti da Volvo. Nei Paesi industrializzati, l'allergia al nichel è una delle cause più diffuse di dermatite allergica da contatto. Si stima che in tali paesi soffra di allergia al nichel fino al 15% delle donne e fino al 5% degli uomini, per un totale di ben 120 milioni di persone.

 

La cintura a 3 punti rimane un elemento essenziale delle soluzioni per la sicurezza, oggi e in futuro

Molti ritengono che negli ultimi quarant'anni le cinture di sicurezza a tre punti non siano più cambiate. Chi la pensa così ha ragione solo in parte. La configurazione di base delle cinture, semplice e geniale, è rimasta invariata, ma la differenza risiede nel fatto che esse fanno oggi parte di un sistema di sicurezza ad alta tecnologia in continua evoluzione. Dalla loro introduzione, nel 1959, le cinture di sicurezza a tre punti hanno svolto un ruolo essenziale nella protezione degli occupanti di tutte le vetture Volvo.

 

Pannelli (dis)informativi

I pannelli con scritte luminose posti lungo le nostre autostrade forniscono utilissime informazioni, che ci rendono automobilisti più sicuri e consapevoli nell'affrontare il nostro viaggio. Se le frasi riportate, poi, brillano per originalità e arditezza lessicale, l'utente del servizio ne ricava una ricchezza interiore che compensa lautamente la spesa affrontata al casello. E' il caso della perla qui riportata, letta il 4 gennaio sulla Torino-Savona, nelle vicinanze di Altare.

 

Mai più senza M+S

Si riconosce subito. L'automobilista presuntuoso che non ha mai guidato, sulla neve, un'automobile con pneumatici invernali (detti anche pneumatici da neve, o termici, o M+S), dice sempre le stesse cose: a me non servono, non possono fare miracoli, sono così bravo a calibrare l'azione sui pedali che non ne ho bisogno, ho il 4x4 e quindi sono inutili (castroneria da sospensione della patente), e via blaterando. Purtroppo di presuntuosi ce ne sono parecchi, e si fanno riconoscere alla prima nevicata.

 


Pag. 1, 2Succ. Succ.