Saab raccomanda di non guidare quando si è stanchi

Saab raccomanda di non guidare quando si è stanchi

Saab, che da sempre dimostra un grande impegno sulle tematiche della sicurezza stradale, quest’estate promuoverà una campagna di sensibilizzazione sui pericoli derivanti dai colpi di sonno al volante.

Data la rilevanza del messaggio, tutti i soggetti impegnati nella realizzazione del progetto hanno collaborato a titolo gratuito, come anche tutte le principali testate nazionali che la pubblicheranno sulle proprie pagine e il circuito “Promocard” che distribuirà le cartoline.

Secondo un dato Istat del 2007, il colpo di sonno è responsabile del 29% degli incidenti causati dall’alterazione dello stato psicofisico del conducente.

La campagna stampa Saab ne evidenzia la potenziale pericolosità vista con gli occhi di un conducente che ne è colpito: la successione dei fotogrammi mostra come, ad una fase vigile più lunga, ne segue una di sonno breve, poi nuovamente una fase vigile breve e una successiva fase di sonno lunga, alla fine della quale il conducente non è in grado di evitare l’impatto e l’esito spesso drammatico, mostrato da una successione di immagini completamente scure.

Le testate che hanno aderito gratuitamente all’iniziativa sono La Repubblica, il Corriere della Sera, la Gazzetta dello Sport, il Sole 24 Ore, Il Giornale, Corriere dello Sport e Tuttosport per la stampa quotidiana; Internazionale, Bell’Italia e Bell’Europa per quanto riguarda le riviste periodiche.

Per ampliare il target della comunicazione e per raggiungere e sensibilizzare maggiormente i giovani su questo problema, è stato coinvolto nell’iniziativa il circuito “Promocard”, con una distribuzione di 350.000 cartoline in 1.000 location come bar, ristoranti, club e spazi esclusivi presenti nei centri balneari, negozi e locali estivi delle più note e frequentate località turistiche italiane.

L’utilizzo di diversi canali di diffusione risponde alla precisa necessità di raggiungere un pubblico molto vasto ed eterogeneo e la scelta dei locali nelle singole città e località turistiche è studiata per coniugare l’eterogeneità dei contatti all’omogeneità dei target raggiungibili 24 ore su 24.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com