Massimo punteggio EuroNCAP per Mercedes Classe E, Classe C e GLK

Massimo punteggio EuroNCAP per Mercedes Classe E, Classe C e GLK

EuroNCAP, il programma europeo per la valutazione della sicurezza passiva ed attiva delle autovetture, ha sottoposto i modelli Mercedes-Benz Classe E, Classe C e GLK al suo test più severo assegnando a tutti il punteggio massimo: cinque stelle. 

"Siamo molto contenti di questo eccellente risultato che conferma la validità del nostro concetto di sicurezza e certifica, attraverso crash test di valutazione standardizzati, i risultati del nostro impegno" afferma il professor Rodolfo Schöneburg, Responsabile del reparto Sicurezza passiva di Mercedes-Benz Cars. Fedele al motto "Una stella è già una garanzia", Mercedes-Benz adotta da sempre un approccio totale al tema della sicurezza analizzando ciò che effettivamente accade nei veri incidenti stradali.

"Sicurezza nella vita reale significa molto più di un buon risultato nei crash test standardizzati o del numero di airbag a bordo. L'innovativo sistema PRE-SAFE, ad esempio, che migliora la sicurezza immediatamente prima di un impatto, non viene neanche considerato dall'EuroNCAP", spiega Schöneburg.

Durante tutte le fasi di sviluppo, la nuova Classe E ha superato con successo oltre 150 crash test ad alta velocità e più di 5.000 simulazioni di incidente reale. I test, oltre alle possibili situazioni di impatto prescritte per ottenere le omologazioni a livello mondiale, hanno riguardato situazioni reali previste esclusivamente da Mercedes-Benz ed ideate in base ai risultati di ricerche sperimentali.

La sicurezza è da sempre una tradizione ed un valore Mercedes-Benz: nell'agosto del 1939 Béla Barényi, pioniere in materia di sicurezza, iniziò a lavorare a Sindelfingen e dopo qualche anno brevettò il principio della zona a deformazione programmata. La soluzione, utilizzata per la prima volta nella produzione di serie Mercedes-Benz nel 1959, è risultata un innovazione epocale adottata come caratteristica di sicurezza fondamentale su tutte le vetture moderne. Sempre a Béla Barényi si deve la nascita, nel 1969, dell'unità di ricerca per la prevenzione degli incidenti, grazie alla quale gli ingegneri Mercedes hanno potuto sviluppare diverse soluzioni fondamentali per la sicurezza dei passeggeri.

Tra queste l'airbag ed il sistema PRE-SAFE. In occasione dell'anniversario dell’unità di ricerca nel 2009, Mercedes-Benz ha utilizzato il veicolo sperimentale ESF 2009 per anticipare le soluzioni alle quali stanno lavorando gli specialisti della sicurezza.Quest'anno l'organizzazione EuroNCAP (European New Car Assessment Programme - Programma europeo di valutazione dei nuovi modelli di auto) ha reso più severe le regole per i test.

Tutte le singole prove sono giudicate separatamente e poi valutate nel complesso per ottenere il risultato definitivo che dipende per il 50% dalla protezione degli occupanti dei sedili anteriori, per il 20% dalla protezione dei bambini e dei pedoni e per il 10% dai nuovi test relativi ai sistemi di assistenza al guidatore. Uno di questi sistemi è l'ESP , da molti anni parte integrante della dotazione di serie delle vetture Mercedes-Benz. Il programma di test comprende adesso anche i sedili, con prove che simulano un tamponamento e valutano il rischio di lesioni alle vertebre cervicali dovute al colpo di frusta.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Chiusura stagionale a Binetto col Challenge del Levante

Chiusura stagionale a Binetto col Challenge del Levante
in Competizioni auto

Monza Rally Show: 30 anni e non sentrli...

Monza Rally Show: 30 anni e non sentrli...
in Autocordialmente