Sicuri ed istruiti: diario di un'iniziativa scolastica per gli studenti cagliaritani

di Alberto Valtellino

Sicuri ed istruiti: diario di un''iniziativa scolastica per gli studenti cagliaritani

Da anni, nel campo della sicurezza stradale, si cerca di fare breccia nei ragazzi, organizzando svariate iniziative riservate agli studenti. Sensibilizzare gli studenti di scuole medie e superiori alla sicurezza stradale, fare capire loro l’importanza del rispetto delle regole quando si viaggia su due e quattro ruote, dare un segno concreto dell’interesse e dell’attenzione delle Autorità su questi e altri argomenti che riguardano i ragazzi di oggi e, inevitabilmente, anche gli uomini di domani.

In Sardegna, dal 19 al 20 maggio, la sicurezza stradale è entrata direttamente a scuola. “Io viaggio sicuro ed istruito” è stato un evento di tre giorni, organizzato dalla Extreme Sports a Monserrato, nell’hinterland cagliaritano, presso l’Istituto Alberghiero “Antonio Gramsci”. La manifestazione è stata allestita in stretta collaborazione con il Comando di Polizia Locale.

Hanno contribuito la Polizia Stradale, Carabinieri e Vigili del Fuoco di Cagliari, l’ Esercito Italiano, la Guardia di Finanza, i Vigili Urbani del Comune di Cagliari, la Croce Bianca di Monserrato. A questi si sono aggiunti vari sponsor e collaboratori dell’industria e del commercio. Ernesto Salis, della Extreme Sports, è rimasto estremamente soddisfatto per la buona riuscita dell’evento, che ha potuto godere del contributo della Provincia di Cagliari e della sponsorizzazione tecnica di Viaggia Sicuro e Supermercati Sisa.

La “tre giorni” ha visto la partecipazione - in turni suddivisi - degli allievi delle varie classi del “Gramsci” e delle locali scuole medie “Paluna” e “Lamarmora”. Il programma prevedeva una lezione di educazione stradale, a cura degli Enti coinvolti, una visita agli stand e una simulazione d’incidente stradale e primo intervento (in foto). Tutti gli appuntamenti in programma hanno suscitato l’interesse dei ragazzi. Il comandante Zurru, della Polizia Locale di Monserrato, ha parlato dell’importanza di usare caschi omologati, e non le solite “scodelle”, spesso indossate per conformarsi al gruppo. Perciò lancia lo slogan: “Voler essere e non voler apparire”. Tutti gli interventi sono stati diretti e incisivi ma, ancor di più lo sono stati i filmati, scelti tra vari spot europei per la prevenzione. Come sostiene Giorgio Pibiri, preside della scuola “la comunicazione edulcorata, in questi casi, non serve”. In effetti si è trattato di messaggi diretti e forti.

La partecipazione è stata molto buona anche per la visita allo stand, per il quale ogni ente si è messo a disposizione. Il Maggiore Petrina della Guardia di Finanza ci dice che era suo intendimento aumentare la consapevolezza dei ragazzi: “Alcool e droghe alterano le nostre percezioni e diminuiscono le nostre prestazioni - dice il Maggiore - per questo dobbiamo essere consapevoli che bevendo o assumendo sostanze psicotrope rischiamo è la nostra incolumità”. Daniele Serpi, alto ufficiale dell’esercito, parla di quanto sia importante avvicinarsi al mondo dei giovani e aggiunge che i ragazzi hanno dimostrato molto interesse, soprattutto per le attività all’estero dell’Esercito Italiano.

Sempre nello stand, si potevano provare i simulatori di guida motociclistica della Honda, messi a disposizione da Motor Vogue. Vista anche una dimostrazione del funzionamento del Moto Airbag, a cura di Ignazio Rocca. Il prodotto mira a preservare la colonna vertebrale del motociclista in caso di caduta avvalendosi di un airbag che protegge dalla nuca alla zona sacrale.

Come detto, era presente anche la Viaggia Sicuro. Parliamo delle attività di questa società con Enzo Pennino, direttore commerciale per la Sardegna. Ci spiega che i materiali rimasti sul manto stradale dopo un sinistro, sono spesso causa di ulteriori incidenti. Tutti il liquidi “funzionali” che possono perdere i veicoli (olio, refrigerante, gasolio) ed anche vetri, detriti o carichi dispersi, possono peggiorare i tragici bilanci di un sinistro: “Viaggia Sicuro interviene allo scopo di ripristinare le condizioni della strada e riportarla in sicurezza. Forse non tutti sanno che Viaggia Sicuro opera già su tutto il territorio nazionale e, aspetto importante, offre un servizio i cui costi sono sostenuti dalle Compagnie assicuratrici con le quali si stipulano le RCA obbligatorie dei veicoli”. Durante la simulazione dell’incidente organizzata all’esterno dell’istituto, una squadra operativa di questa società ha dato dimostrazione di come si faccia una bonifica della strada.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Alcantara a fianco di Porsche per la Carrera Cup

Alcantara a fianco di Porsche per la Carrera Cup
in Competizioni auto

WTCC Monza: la prima variante ha tenuto

WTCC Monza: la prima variante ha tenuto
in WTCC