Volkswagen Passat Ecofuel, risparmio brioso

Volkswagen Passat Ecofuel, risparmio brioso

Chi ha detto che le auto a metano debbano essere dei lumaconi buoni solo per macinare tanti km a basso costo? La nuova Volkswagen Passat Ecofuel rivoluzione il concetto di auto a metano, perlomeno come inteso fino ad ora. Molti infatti si dotavano di questa tipologia di vetture ad esempio per poter circolare liberamente in caso di blocco del traffico, ma le prestazioni spesso erano meno che decenti.

La Volkswagen Passat 1.4 TSI Ecofuel è una delle prime vetture a metano davvero interessanti, che abbina il risparmio consentito dall'uso del gas alle prestazioni dei motori a benzina Volkswagen.

Il tutto ottenuto grazie alla sovralimentazione, uno dei punti cardine della tecnologia VW.

I motori sovralimentati a gas hanno sempre offerto ottime prestazioni, ma i consumi erano tutt'altro che interessanti e facevano venire meno il principale vantaggio di questo carburante.

Il motore della Volkswagen Passat Ecofuel è un 1.4 litri dotato sia di compressore volumetrico che di turbocompressore, con una potenza massima di 150 CV ed una coppia di 220 Nm disponibile a partire da 1.500 giri al minuto.

Il gas metano viene iniettato nei condotti di alimentazione, mentre la benzina viene iniettata direttamente nelle camere di scoppio. Sotto al pianale trovano posto tre bombole per il metano, con una capacità totale di 21 kg, mentre il serbatoio della benzina ha una capacità di 31 litri. Da notare che il passaggio da metano a benzina viene fatto automaticament una volta finito il gas, e non è presente un interruttore per fare il passaggio manualmente.

All'interno non ci sono differenze con la Passat a benzina, con solo l'indicatore del serbatoio di metano al posto di quello della temperatura del liquido di raffreddamento a far capire che ci si trova al volante di una differente versione.

Alla guida la prima cosa che si nota è... la normalità della vettura. Sembra proprio di trovarsi al volante di una normale Passat a benzina, senza la lentezza esasperante a salire di giri tipica di molte auto a metano. L'unica pecca è che il maggiore peso al retrotreno rende la vettura un po' meno precisa nella guida, ma si tratta davvero di sottigliezze.

Ed il consumo? Interessante: non sappiamo quanto sia  possibile arrivare ai 4,4 kg di gas per 100 km dichiarati da Volkswagen, ma nell'uso medio, senza risparmiarsi sul pedale del gas, difficilmente si superano i 7 kg per 100 km.

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Ferrari minaccia di lasciare la F1

Ferrari minaccia di lasciare la F1
in Formula 1

Elaborare di maggio, corsi drifting e Ferrari

Elaborare di maggio, corsi drifting e Ferrari
in In edicola

Peugeot vince a Spa e si prepara alla 24 Ore di Le Mans

Peugeot vince a Spa e si prepara alla 24 Ore di Le Mans
in Vetture sport