Peugeot e l’inedita sfida sui consumi

Peugeot e l’inedita sfida sui consumi

La Eco Cup che Peugeot ha recentemente organizzato, è una sfida inedita: far affrontare a normali cittadini, un percorso di 1000 km premiando il miglior “eco pilota”, vale a dire colui capace di ridurre al minimo i consumi della propria vettura.

I risultati ottenuti sono stati notevoli, secondo quanto dichiarato al termine delle prove: l’equipaggio slovacco, a bordo di una 308 1.600 HDi (versione da 110 CV), ha terminato la gara con un consumo medio di soli 3,14 l/100 km. Con quest’iniziativa la casa ha cercato di dimostrare la costante ricerca di miglioramento delle performance ambientali nelle proprie vetture, ma anche di evidenziare come tutti, attraverso una guida consapevole, possano essere autori di una mobilità più responsabile e sostenibile.

La sfida
In sostanza la gara prevedeva che i concorrenti (72 gli equipaggi, quattro per ognuno dei 18 paesi europei) percorressero i 1000 chilometri che separano la sede di Automobiles Peugeot (a Parigi) dalla Prefettura di Annency.

La corsa ha toccato Sochaux, cuore storico e industriale del Leone, facendo passare le vetture prima dal Museo dell’Aventure Peugeot, poi attraverso la fabbrica dove vengono prodotte 308, 3008 e 5008. Un itinerario variegato, composto da un mix di tratti autostradali, extra-urbani e percorsi cittadini, che ha permesso ai partecipanti di confrontarsi nelle condizioni di guida che ritrovano abitualmente tutti gli automobilisti.

I vincitori
I premi sono stati molto interessanti: per i quattro vincitori, ognuno per ogni tipologia di vettura partecipante, è arrivata un’auto identica a quella utilizzata in gara. La consegna della chiavi è stata effettuata da Xavier Peugeot, Direttore Marketing e Comunicazione di Peugeot, allo stand del Leone al Salone di Ginevra. E' da notare, che nessun premio è stato vinto da automobilisti appartenenti alle nazioni che storicamente sono state fra le maggiori produttrici di veicoli in Europa; si sono invece riscontrate buone prestazioni da parte dei guidatori provenienti dell’Europa dell’est.

Migliore nazione, la Slovacchia con una media di consumi tra i quattro modelli (207, 308, 3008 e 5008) pari a 3,4823 l/100 km.

Primi classificati di categoria:
· 207 1.600 HDi 90 CV: N.Cosse-A.Rooms (Belgio) con un consumo medio di 3,2433 l/100 km
· 308 1.600 HDi 110 CV: T.Sárik-Z.Lamperova (Slovacchia) con un consumo medio di 3,1401 l/100 km
· 3008 1.600 HDi 110 CV: M.Culjak-L. Culjak (Croazia) con un consumo medio di 3,5674 l/100 km
· 5008 1.600 HDi 110 CV: J.Ŝtepanek-M.Rehackova (Repubblica Ceca) con un consumo medio di 3,3324 l/100 km

L’équipe italiana si è piazzata al 13° posto, con una media complessiva di consumi di 3,6799 l/100 km (207: G. Carrara - L.J. Testa - 3,4719 l/100 km; 308: S. Stoppani – P. Agueci - 3,4631 l/100 km; 3008: M. Gervasio – L. Mancini - 3,9240 l/100 km; 5008: F. Milletti – A. Morra - 3, 8606 l/100 km).

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

Maserati, GranTurismo di nome e di fatto

Maserati, GranTurismo di nome e di fatto
in Test e prove su strada

Koenigsegg Agera, supercar sublime

Koenigsegg Agera, supercar sublime
in Novità auto

FT-86 Coupè, il futuro secondo Toyota

FT-86 Coupè, il futuro secondo Toyota
in Novità auto