Volvo FH16 il camion più potente al mondo. Ecco la storia

Motore più potente, emissioni ridotte e consumi di carburante invariati. Queste erano le istruzioni ricevute dai tecnici di Volvo Trucks nella primavera del 2006. Dovevano sviluppare il camion più potente del mondo in tre anni, rispettando i requisiti sulle emissioni e sul consumo di carburante.

Con i suoi 700 CV e 3150 Nm di coppia, il Volvo FH16 è il veicolo commerciale più potente di tutto il mondo. Il suo motore D16G è un'evoluzione del precedente motore Volvo da 16 litri e 660 CV. Dotandolo di 40 cavalli in più, Volvo Trucks è il primo produttore di camion a infrangere la barriera dei 700 CV.

Potenza e coppia elevate sono già un grande risultato, ma i progettisti di motori Volvo hanno soprattutto il merito di essere riusciti a integrare una maggiore potenza del motore con una riduzione delle emissioni, senza aumentare i consumi.

"Realizzare un motore più potente è un'impresa, ma realizzarlo senza aumentare le emissioni o i consumi di carburante è un'impresa decisamente più complessa", spiega Henrik Lindeberg, Chief Project Manager del nuovo motore D16G.

Il dilemma di sempre
Il requisito assoluto era realizzare un veicolo conforme all'Euro 5, lo standard europeo per il controllo dell'inquinamento, in vigore dal 1 ottobre 2009, che impone una riduzione di più del 40% delle emissioni di ossido di azoto.

Gli esperti di motori Volvo hanno quindi affrontato il dilemma di sempre: per ridurre i consumi di carburante, è fondamentale ottimizzare il processo di combustione.

Tuttavia, questo comporta l'aumento delle emissioni di ossido di azoto del motore e, per evitarlo, era necessario espandere la capacità del sistema di post trattamento dei gas di scarico. Lo sviluppo e il perfezionamento di un motore consistono principalmente nella creazione di una soluzione ottimizzata, dal sistema ad iniezione al tubo di scarico, in cui ogni intervento deve essere valutato molto attentamente per fare in modo che il prodotto finito sia della migliore qualità possibile.

Test estremi
Il gruppo di progettazione del nuovo motore ha lavorato per tre anni per sviluppare, testare e valutare soluzioni diverse. Dall'idea ai prototipi, alle analisi di laboratorio, fino ai test sul campo. Poiché Volvo FH16 è progettato per le operazioni di trasporto più complesse e pesanti, i test sul campo sono stati condotti in ambienti operativi che presentavano condizioni difficili e persino estreme.

"Il nuovo Volvo FH16 ha trasportato pesanti autotreni attraverso i deserti dell'Australia, legname nelle zone nordiche della Svezia e viaggiato in condizioni di grande freddo, inoltre è stato testato ad altitudini fino a 3600 metri, sulle Montagne Rocciose", racconta Henrik Lindeberg.

Il progetto raggiunge l'obiettivo
Come è finita? I risultati parlano da soli. Il gruppo di progetto ha gestito le attività brillantemente. Il Volvo FH16 non solo è diventato il camion più potente del mondo, ma soddisfa lo standard Euro 5 e, per di più, offre una eccellente efficienza nei consumi di carburante.

comments powered by Disqus