Signatech-Alpine trionfa alla 4 Ore Red Bull Ring

di Redazione Italia DueMotori.com

Signatech-Alpine trionfa alla 4 Ore Red Bull Ring

Un mese dopo il podio alla 24 Ore di Le Mans, Alpine A450b è tornata di nuovo in pista in Austria, sul Red Bull Ring, per il terzo appuntamento della European Le Mans Series.
Con il quinto tempo nelle sessioni libere disputate sabato, l’equipe Signatech- Alpine si posiziona sulla terza riga della griglia di partenza a soli 224/1000e dal primo classificato.
Partito in quinta posizione, Panciatici si dimostra da subito molto aggressivo con l’intento di afferrare il terzo posto già al primo turno.
Sempre in lotta nel traffico, Nelson al momento di passare il comando a Paul- Loup Chatin, conserva la terza posizione.

Alpine45b continua la sua scalata verso la prima posizione. Paul-Loup conquista il secondo piazzamento prima del suo pit stop e la prima posizione a metà corsa.

Un magnifico duello finito in pareggio con Jota Sport, vincitore della categoria LM P2 alla 24 Ore di Le Mans. E se Paul-Loup Chatin ha terminato la sua corsa in seconda posizione dopo diversi cambi di leadership, ad Oliver Webb sono bastati sei minuti per riprendere la prima posizione e tagliare la bandiera a scacchi come vincitore con una decina di secondi di vantaggio.
Questo primo successo della stagione della Marsigliese ha echeggiato nelle Alpi austriache e catapulta il team Signatech-Alpine in prima posizione.



Bernard Ollivier (Direttore di Alpine): “E’ bellissimo rivedere Alpine ritrovare il podio e aggiungere un’altra vittoria al suo record sulle Alpi! Il team ha dimostrato lo spirito che c’è dietro tutti i progetti di Alpine. Esiste uno spirito combattivo e una gran voglia di vincere alla base. Questo successo è di tutta la squadra in egual misura.”
Philippe Sinault (Team Manager di Signatech-Alpine): “E’ stato fatto un lavoro straordinario per tutto il week end per raggiungere questo risultato. Tutta la squadra è da lodare. Non dovevamo essere necessariamente i più veloci nelle prove libere. I piloti e gli ingegneri sono riusciti a ridurre il distacco. Abbiamo adattato la nostra strategia per poter vincere. Nelson ha fatto una grande partenza e ha tenuto il passo con il leader. Paul-Loup è stato in grado di mantenere lo stesso ritmo per tre giri nonostante le temperature molto elevate e Oliver è andato dritto verso la vittoria. Abbiamo spinto quando è stato necessario e abbiamo risparmiato carburante quando possibile. Parte della gara è stata giocata durante i pit stop, che sono stati impeccabili. Questa è una grande vittoria per tutta la squadra, conquistata con destrezza. Ma non bisogna mollare. In molti ambiscono alla vittoria. L'obiettivo era quello di rimanere in corsa per il titolo. Essendo in testa alla classifica, siamo evidentemente in buona posizione.”

Nelson Panciatici: “Sapevo di dover fare una grande partenza e rimanere vicino al primo. Ho combattuto per essere il più vicino possibile, Paul e Oliver hanno fatto una super staffetta e tutta la squadra è da lodare. Più che la performance, è il modo in cui abbiamo vinto che è stato straordinario!”

Paul-Loup Chatin: “La squadra ha fatto un grande lavoro. La strategia ci ha fatti essere un passo avanti. Siamo stati in grado di rischiare nel momento giusto. Effettuare tre turni consecutivi è stata la giusta scelta. Siamo in una dinamica positiva!”

Oliver Webb: “Dopo due podi consecutivi, questa è la mia prima vittoria con Alpine e siamo in testa alla classifica! I nostri pit stop sono stati perfetti. Complimenti a tutta la squadra. Passeremo l’estate in testa alla classifica. Questo è ancora più motivante per preparare il resto della stagione, con l'obiettivo di mantenere questa posizione.”
Il prossimo appuntamento della European Le Mans Series si terrà presso il Circuito Paul Ricard in Francia, il 13 e 14 settembre. Fu proprio in questo circuito che Signatech-Alpine, lo scorso anno, conquistò il titolo.

Classifica della 4 Ore di Red Bull Ring
1- Signatech-Alpine 36 (Chatin – Panciatici – Webb) 160 giri
2- Jota Sport 38 (Albuquerque – Dolan – Tincknell) +12’’385
3- Race Performance 34 (Frey – Mailleux) +18’’772
4- Greaves Motorsport 28 (Bacheta – Schulzhitskiy) +1’10’’184 
5- Newblood by Morand Racing 43 (Hirsch – Klien – Ragues) + 2 giri
6- Greaves Motorsport 41 (Dyson – Kimber-Smith – McMurry) + 2 giri

European Le Mans Series 3/5
1- Signatech-Alpine 36 – 50 punti
2- Jota Sport 38 – 46 punti
3- Race Performance 34 – 39 punti
4- Thiriet By TDS Racing 46 – 35 punti
5- Greaves Motorsport 41 – 32 punti

comments powered by Disqus

Articoli precedenti su DueMotori.com

XVI Trofeo Antonio Renati Bobbio-Passo Penice: 26 -27 luglio 2014

XVI Trofeo Antonio Renati Bobbio-Passo Penice: 26 -27 luglio 2014
in Auto d'epoca e storiche

Primi test per la nuova Lamborghini Huracán Super Trofeo

Primi test per la nuova Lamborghini Huracán Super Trofeo
in Formule e trofei minori