WTCC - ultimi articoli


Rivelazione di Tarquini: Schumacher proverà giovedì la 156 GTA

> di Alessio Piana Durante la telecronaca del Gp di Francia di Formula 1 su Tele +, Gabriele Tarquini, commentatore tecnico, ha dichiarato che probabilmente Michael Schumacher proverà la Alfa Romeo 156 GTA al Mugello nella giornata di giovedì. Sembra esser tutto disposto, anche se, con i risultati odierni, molto probabilmente questo test sarà rinviato a data da destinarsi. Ma perchè Schumacher proverà la GTA ETCC? Per il semplice motivo di aiutare il fratellastro Sebastian Stahl nel futuro provino che l'Autodelta gli farà fare in vista di un possibile ingaggio per la prossima stagione.

 

L'Alfa Romeo punterà sui diesel

> di Alessio Piana Se i diesel entreranno nello scenario dell'European Touring Car Championship a partire dalla prossima stagione, l'Alfa Romeo punterà sui modelli a gasolio. Non in forma ufficiale, ma creando e sviluppando il 1900 JTD Multijet (portato a 2 litri) per poi venderlo ai clienti assieme al telaio di una vettura di produzione. Che, attenzione, non sarà la 156 GTA (ovviamente). Dovrebbe trattarsi o della 147 o della nuova Sportwagon. Per differenziare i due programmi sportivi. E non è ancora detta l'ultima parola: la casa del Biscione potrebbe schierare le solite tre GTA piu' una ulteriore vettura ufficiale a gasolio.

 

Euro Turismo Mondiale? Sì, ma dove?

> di Alessio Piana Max Mosley ha rilasciato un'intervista ad Eurosport (e al sito ufficiale dell'ETCC) nel quale dichiara che l'Euro Turismo presto potrebbe diventare Mondiale. Nulla di nuovo, sono mesi che vanno (e andiamo) avanti a dirlo. Il problema principale è questo: dove? Innanzitutto, Dubai. Eh sì, la KSO sta per firmare un contratto per il 2004. I soldi non mancano (il circuito in realtà sì), quindi... Poi? Mah, si è fatta voce di Rio de Janeiro. La pista c'è, ma è fattibile una trasvolata del genere? Come per Suzuka, anche se il precedente di un'altra categoria (ITC nel 1996) non è dei migliori.

 

E le Civic diventano competitive...

> di Alessio Piana Tutto d'un tratto, a Donington, le Honda Civic Type R della Pro Motorsport diventano competitive...chi è il mago che ha provveduto a tutto questo? Beh, tutti d'accordo: la Jas Engineering. L'entrata (anzi, il rientro) in scena dello storico partner della Honda ha fatto solo bene. Tavano, al ritorno, a punti, così come il suo compagno di squadra Couto che, con tutto il rispetto possibile e immaginabile, non è certo un fenomeno. Ma come si può in meno di un mese, a diventare così competitivi? Per una vettura, poi, che non lo è mai stato e che non ha nessun interesse (diretto) della casa madre? Beh, o in Jas hanno dei fenomeni (questo è sicuro), oppure davvero la Honda vuol rientrare.

 

La Ford prepara una Mondeo Diesel per il 2004

> di Alessio Piana Come scritto in precedenza, gli organizzatori dell'ETCC e la FIA stanno cercando di ammettere le 2 litri turbodiesel già a partire del prossimo anno nell'Europeo Turismo. Le cose sembrano essere ben avviate, tanto che la Ford (come scrive il settimanale SportAutoMoto) sembra aver avviato il progetto di una Mondeo Td pronta con i regolamenti 2004. La Ford ci tiene molto ai diesel, lo si vede anche nelle loro campagne pubblicitarie: sempre piu' spazio alle TDCI, sempre di meno alle benzina.

 

ETCC a Donington: commento

> di Alessio Piana La tappa inglese dell'Euro Turismo a Donington ha di certo confermato una cosa: le BMW sono troppe. Sembra di rivivere gli anni passati del DTM, quando l'Alfa Romeo, con 4 vetture (di cui solo quelle di Larini e Nannini competitive) battagliavano ad armi impari contro 12 Mercedes Classe C. Nell'ETCC, ora, sembra essere la stessa cosa. Sempre i tedeschi, solo che adesso sono la BMW. La Seat è come la Opel: competitiva, ma ancora con gravi problemi al debutto. Le Honda private sono come le M3 costruite in casa dagli appassionati dell'epoca, qualche bella prestazione ma nulla di piu'.

 

Donington Gara 2: Giovanardi butta fuori Tarquini, vince J.Muller

> di Alessio Piana Noooooo!!!!! Piedone ma cosa mi combini! Ancora mi ci provi con Tarquini e ora me lo butti fuori? Non devi fare una cosa simile. Sappiamo tutti che sei un fenomeno, ma questa volta, a vedere dalle riprese TV, l'hai combinata grossa in partenza. Spero che la questione sia stata differente e sia solo una mia impressione, ma quello è stato un tuo errore. E così ora Tarquini, che si poteva ripetere, ha preso zero punti ed un grandissimo Jorg Muller, vincitore di gara 2 dopo aver distrutto la 320i ieri, gli è solo a 3 punti.

 

Donington Gara 1: Alfa 1-2, J.Muller da ultimo a 4°

> di Alessio Piana Oh, a dire il vero ci hanno provato. Ma i piloti BMW non sono stati in grado di buttare fuori i due alfisti, che con uno straordinario Gabriele Tarquini e un Nicola Larini conquistano una doppietta fondamentale per la classifica piloti (Tarquini ora ha dieci punti di vantaggio su Dirk Muller) e costruttori. La gara poteva essere ancor di piu' un cappotto Alfa Romeo, se quel disgraziato di Dirk Muller non avesse steso un Fabio Francia in grado di emozionarmi nelle qualifiche.

 

Donington Warm Up: Jorg Muller pronto per le due manche

> di Alessio Piana Devono averla messa apposto perfettamente la BMW 320i di Jorg Muller. La botta di ieri, la berlina distrutta, ora rimessa in sesto perfettamente ed il tedesco che fa segnare il primo tempo. Ottimo, in previsione gara, dato che scatterà dall'ultima posizione. Secondo c'è Roberto Colciago, mentre Nicola Larini è ultimo poichè ha percorso un solo giro per problemi alla sua Alfa Romeo 156 GTA. Meglio che sia successo adesso che in gara. Appuntamento a oggi pomeriggio. I tempi del warm up 1- Jorg Muller - BMW Team Deutschland - BMW 320i - 1'41.

 

Donington Qualifiche: Alfa Romeo 1-2, alla faccia delle BMW

> di Alessio Piana La aspettavamo ed eccola qua, risultati delle qualifiche. Prima fila rossa, con un splendido Nicola Larini davanti e a, incredibilmente 60 millesimi, un Tarquini che non ci sta. Voleva la pole, doveva avere la pole, dato la sua esperienza qui a Donington. Ma un solito Larini delle qualifiche gliela toglie come una gazza ladra. Non ladra, Larini non ruba mai niente. Casomai sono gli altri a farlo... A proposito, i due addormentati si risvegliano: Giovanardi 4°, Colciago 5°.

 

Donington Prove libere 2: un Muller gioisce, l'altro piange

> di Alessio Piana Alle volte i casi...seconda sessione di prove libere, miglior tempo per Dirk Muller. Beh, non male. L'altro Muller, compagno di squadra, Jorg, invece, si schianta e per poco si è evitato il peggio. La sua 320i è quasi distrutta e di sicuro non parteciperà alle qualifiche, bisognerà vedere domani. I meccanici lavoreranno, sicuramente, tutta la nottata. Per il resto ancora indietro Giovanardi e Colciago, bene Huisman e nuovamente Rickard Rydell. Grandissimi Fabio Francia e Paolo Ruberti, al debutto 5° e 6°.

 

Donington Prove libere 1: Subito Tarquini

> di Alessio Piana Prima sessione di prove libere e c'è già il Cinghio Gabriele Tarquini davanti a tutti. Vuol dire poco, ma se le premesse sono queste...di certo gli avversari non sono lontani: Jorg Muller è lì, 49 millesimi,nulla. Ci sono 7 piloti in un secondo, tra i quali un grande Rickard Rydell in settima posizione. Benritrovata Volvo S60. Tra quelli che già sono indietro, sono gli ormai abituali Fabrizio Giovanardi (11°) e Roberto Colciago (13°). Speriamo bene oggi nelle qualifiche per i due italiani.

 

Saranno nere le 156 GTA di Francia e Ruberti

> di Alessio Piana In occasione di questa gara di Donington, le Alfa Romeo 156 GTA del Clever Cats Team saranno colorate di nero. Il motivo non lo sappiamo, per fortuna non è un lutto di qualcuno.. Forse per differenziarsi dalle altre 156, boh, a saperlo...

 

I motori Diesel nell'Euro Turismo 2004!

> di Alessio Piana Vi ricordate la news del 19 febbraio 2003... "In questi giorni, in tutti i piu' autorevoli settimanali di automobilismo, si parla di una possibile creazione di un Campionato Europeo Diesel con le vetture Turismo dell'ETCC. Che novità! E' da anni che se ne parla...... Ma, qualche nuova notizia buona c'è. Questo campionato, che potrebbe chiamarsi Diesel European Touring Car Championship, si basa sulla concomitanza degli appuntamenti dell'EuroTurismo, ad eccezione delle gare mondiali, che, come abbiamo anticipato, potrebbero iniziare ad esserci già nel 2004.

 

ETCC a Donington: Orari TV

> di Alessio Piana Come al solito l'Europeo Turismo sarà trasmesso da Eurosport (commento di Paolo Necchi e Gordon De Adamich) e La 7 (commento di Luigi Vignando), con i seguenti orari. Sabato 28 giugno 16,40: Qualifiche (La 7) Domenica 29 giugno 09,00: Introduzione (Eurosport) 10,00: Warm Up (Eurosport) 16,15: Diretta Gara 1 e Gara 2 (Eurosport) 17,40: Differita Gara 1 + Gara 2 (La 7)

 

Salvatore Tavano con la Honda Pro Motorsport – JAS

> di Alessio Piana Il nostro Salvatore Tavano è stato scelto dal team Pro Motorsport, che schiera nell'ETCC 2 Honda Civic Type R ora in collaborazione con la Jas Engineering, per affiancare Andre Couto nell'Europeo Turismo già a partire dalla prossima gara di Donington Park. Tavano, che corre con l'Alfa Romeo del Clever Cats Team nel Super Produzione Italiano, disputerà le restanti gare, esclusa quella di Anderstorp del 7 settembre causa concomitanza con il SuperP a Varano. Speriamo che la Honda gli permetta di esprimere il proprio potenziale.

 

ETCC a Donington: Anteprima

> di Alessio Piana L'Europeo Turismo, dopo una pausa di 1 mese, torna a correre nella magica pista di Donington. Un tracciato storico, creato negli anni 20 nei pressi di un aeroporto. Il posto ideale per tornare a gareggiare. Un territorio neutro per la sfida Alfa/BMW. Non proprio. Ciascun costruttore, ha nel proprio parco-piloti due talenti che conoscono la pista a memoria. Per la rossa, è Gabriele Tarquini. Tantissimi anni nel BTCC, un titolo per lui nel 1994 con la Alfa 155, poi il passaggio alla Honda Accord della Jas.

 

Finalmente: nel BTCC auto dell'Euro Turismo

> di Alessio Piana Si sono decisi in Gran Bretagna. Il British Touring Car Championship, a partire dal prossimo anno, ospiterà anche vetture dell'ETCC. E' una notizia che speravamo arrivasse, per una "ri-unione" dei due campionati. Così nel campionato britannico di vetture Turismo vedremo il ritorno di Volvo, BMW, Alfa Romeo (non piu' con le 147 ma con la 156 GTA) e anche, se ci saranno, le Seat Toledo. Ora bisogna solo chiedersi se questa sia stata una richiesta delle case, forse perchè alcune stanno pensando di entrare nel campionato europeo (MG, Lexus.

 

La BMW Gran Bretagna vuole raddoppiare

> di Alessio Piana Il BMW Team Great Britain vuole raddoppiare la sua presenza nell'ETCC. Grazie alle ottime prestazioni vittoriose di Andy Priaulx, è nata la volontà di schierare una seconda vettura sempre ad un pilota Inglese, preferibilmente giovane. Si sta pensando già a partire della gara di casa di Donington, il 29 giugno, ma mancano solo 3 settimane e trovare il budget ed il pilota giusto non è così semplice. Staremo a guardare ma le probabilità, attualmente, sono 60 a favore e 40 contro.

 

L'Euro Turismo impazza negli States

> di Alessio Piana La copertura televisiva di Speed Channel ha di sicuro aiutato...Sta nascendo anche in America tra gli appassionati il fenomeno Euro Turismo. Sempre piu' persone interessate, appassionate e sempre di piu' sono gli spettatori che seguono le gare sulla rete televisiva statunitense. Ho visitato anche alcuni forum di discussione su dei siti americani delle competizioni (alla ricerca di news su Champ Car, Nascar ed altro) e ne sono rimasto sorpreso da quante domande (anche stupide, del tipo come mai in Gara 2 la griglia invertita) e dialoghi sono saltati fuori su questo argomento a noi molto noto.

 

Prossima settimana a Zeltweg valanga di test

> di Alessio Piana La prossima settimana, da giovedì 12 a venerdì 13, ci sarà nel circuito di Zeltweg (tra breve sarà rinominato "Red Bull Ring") un test collettivo per quattro vetture del FIA European Touring Car Championship. Presente il BMW Italy Spain con i due titolari Giovanardi e Garcia, la filiale inglese BMW con il secondo in classifica Andy Priaulx e l'Autodelta Alfa Romeo con Gabriele Tarquini. Ci sarà da divertirsi.

 

Test a Magione per il BMW Italy-Spain

> di Alessio Piana Il Team BMW Italy-Spain, quello diretto dal leggendario Roberto Ravaglia che gestisce l'attività in pista di Fabrizio Giovanardi e Antonio Garcia, ha effettuato ieri delle prove in pista a Magione per valutare un diverso assetto che faccia consumare di meno le gomme. E' questo il principale problema per la stagione di Fabrizio Giovanardi, forse ancora troppo abituato alla guida di una trazione anteriore. Lui si è abituato benissimo alla BMW, ma il suo stile di guida forse lo porta a consumare eccessivamente i pneumatici della 320i.

 

Eccola qui la Skoda Superb ETCC

> di Alessio Piana Presentazione alla stampa sabato, subito dopo le qualifiche dell'European Touring Car Championship. Così il team Autospektrum inizia la sua avventura nel campionato Europeo Turismo. Si è vista (nella foto a fianco), ed era ora, la Skoda Superb S2000. Si è vista, ma non vi ha corso. Doveva correre a Barcellona. Poi il rinvio a Magny Cours. No, possibilmente a Pergusa. Ci saremo a Brno. Niente, la Skoda in pista, pilotata dai due piloti di casa Kolár e Navrátil, non l'abbiamo mai vista e sentita.

 

Gianluca De Lorenzi a Pergusa

> di Alessio Piana Il Team di Roberto Ravaglia, il BMW Italy Spain (che schiera Giovanardi e Garcia), a Pergusa metterà in campo un'altra 320i affidata a Gianluca De Lorenzi. Una operazione che ripeterà quella del 2002. Ma quest'anno è piu' importante, visto che De Lorenzi è pilota ufficiale BMW Italia nel Super Produzione. E per ora, nonostante il notevole scalino tecnico tra le serie 3 e le 147, è secondo in campionato e riesce a reggere il passo delle Alfa Romeo del Clever Cats Team. A Pergusa avrà la possibilità di battersi (o meglio, scontrarsi.

 

Il debutto della Skoda Superb a Brno

> di Alessio Piana L'atteso debutto della Skoda Superb nel FIA ETCC gestita dal team semi ufficiale Autospektrum Racing Team, è slittato dalla gara di Pergusa alla manche di Brno del 25 maggio. Non sono evidentemente ancora pronti per un debutto del genere. Meno male che dovevano essere competitivi già dall'inizio... Vabbè, vediamo se una vettura di dimensioni enormi (4,8 metri) riuscirà a contrastare l'egemonia BMW-Alfa Romeo. E a Brno, la Skoda gioca in casa. Meglio evitare brutte figure, come la Seat a Barcelona.

 

Magny Cours: il Commento

> di Alessio Piana La seconda gara del FIA European Touring Car Championship ha riconfermato le impressioni della gara di apertura. Quest'anno la battaglia tra BMW e Alfa Romeo sarà entusiasmante ma... C'è un ma. Il problema, è che le BMW 320i sono davvero troppe. E guidate da piloti molto forti. Buon per la casa teutonica, per l'Alfa Romeo, invece, è un allarme. Importantissimo. Il campionato, sia quello piloti, sia quello costruttori, è a senso unico. Nel marche, addirittura, 20 punti di vantaggio della BMW sono eccessivi e non rispecchiano il reale distacco dall'Alfa Romeo.

 

Magny Cours Gara 2: cronaca del bis netto di Jorg Muller

> di Alessio Piana Si va alla seconda gara con la griglia di partenza che ricalca le posizioni ottenute nella 1° manche, ad eccezione dei primi 8 che partono in posizione invertita. In Pole si trova Paolo Ruberti, poi Coronel, Colciago, Huisman, Tarquini, Priaulx, Larini e Jorg Muller. Si spegne il semaforo e come al solito le BMW scattano incredibilmente bene: prima curva con Coronel, Huisman, Priaulx e Colciago. Due piloti privati nelle prime due posizioni. Ma deve avvenire il boom: curva Adelaide.

 

Magny Cours Gara 1: cronaca del successo di Jorg Muller

> di Alessio Piana Si va subito alla partenza, e scatta (platealmente) in anticipo Jordi Genè, il pilota di punta della Seat che parte dall'ultima fila. Scattono benissimo dalla posizione in griglia le BMW, che grazie alla trazione posteriore hanno uno slancio nettamente migliore rispetto alle GTA della Autodelta. Si trovano davanti Jorg Muller, la sopresa Priaulx e l'altro Muller, Dirk. Seguono le tre Alfa Romeo, in fila indiana, e un Giovanardi che è lì, a due passi. Ma arriviamo subito alla Adelaide, la curva dove l'anno scorso in Formula 1 Kimi Raikkonen lascio su un piatto d'argento la vittoria (e titolo) a Michael Schumacher.

 

Magny Cours Warm Up: conferma Nicola Larini

> di Alessio Piana Nella sessione mattutina della Warm Up pre gara, si è confermato Nicola Larini. In vista delle due manche di oggi pomeriggio, il pilota della Autodelta sembra essere apposto e può puntare al successo. Anche se, purtroppo per gli Alfisti, non c'è piu' la pioggia. Dietro di lui Jorg Muller, e a confermare le ottime prestazioni della GTA sulla pista francese c'è il 3° posto di Gabriele Tarquini e il 6° di Roberto Colciago. Ora non ci sono piu' sessioni di prove libere. Si aspettano le due gare.

 

Magny Cours Qualifiche: maestro Nicola Larini

> di Alessio Piana Mamma mia che gran pilota che è Nicola Larini. Sul bagnato ragazzi non c'è n'è per nessuno. Ho visto alcuni spezzoni della sua guida: nessuno è come lui. Ha rifilato al secondo, Dirk Muller (bravo, contando i 40 KG di zavorra), piu' di 1". E quasi 1"3 all'altro miglior Alfista, Roberto Colciago. L'ex campione del DTM ha dato la sua zampata maestra: per gli avversari, naufragati, non c'è scampo. Per fortuna loro la pioggia sta diminuendo di intensità. Ma se domani piove, ragazzi e ragazze, Larini è capace di doppiare mezzo schieramento.

 

Magny Cours Prove libere 2: Colciago svetta nel naufragio

> di Alessio Piana Seconda sessione di prove libere (una mezz'ora a partire dalle 10 e 45) e di nuovo l'Alfa Romeo è davanti. Spunta Roberto Colciago, che dopo una doppia-gara a Barcelona deludente sembra aver ritrovato le sue capacità nella pista francese. Ma dietro di lui, a 23 millesimi, c'è Nicola Larini, il mago della pioggia tra le vetture turismo. Se dovete andare alla SISAL (ma si può scomettere sull'ETCC? Sempre F1 è una palla...), puntate su di lui. Conferma le buone prestazioni Andy Priaulx, che alla guida della 320i della filiale BMW inglese si sta levando un bel pò di soddisfazioni.

 

Magny Cours Prove libere 1: una pioggia Rossa

> di Alessio Piana La prima sessione di prove libere (dalle 8,00 alle 8,30) ha riservato una grande sorpresa: la pioggia, o meglio, il diluvio. In questo temporale che forse arriva dall'ultimo gran premio di Brasile di Formula 1, svettano ai primi tre posti le tre Alfa Romeo ufficiali della Autodelta. Tarquini, Colciago, Larini. 1-2-3. Secco. E le buone prestazioni delle GTA sono confermate dal 7° posto di Fabio Francia (bravissimo) e dall'8° di Ruberti. Se domani pioverà, forse, le Alfa Romeo sono avvantaggiate.

 

Novità per la Seat Toledo Cupra

> di Alessio Piana La Seat, dopo la prima gara di apprendistato a Barcelona, vuole puntare dritta ai punti nella seconda gara, quella di domenica a Magny Cours. Per questo nell'ultima settimana sono stati svolti dei test, dove, sembrerebbe, esser stato provato un propulsore dotato di una iniezione di cavalli, oltre che un nuovo set up in vista del round francese. Al momento per la Toledo Cupra il problema sembra essere la frenata, ma in Seat Sport sono fiduciosi di risolvere il problema.

 

Orari TV per la gara di Magny Cours

> di Alessio Piana Sabato 26 aprile 16,45 La 7 Qualifiche 18,30 Eurosport Highlits Qualifiche Domenica 27 aprile 15,15 Eurosport Sintesi Gara 1, diretta Gara 2 17,20 La 7 Gara 1, Gara 2

 

Classifiche prima di Magny Cours

> di Alessio Piana Il nuovo sistema di punteggio ha sicuramente avvantaggiato la bagarre al vertice della classifica piloti. Quattro piloti racchiusi nello spazio di tre punti. Il problema che se il primo è un Alfista, tutti gli altri sono BMW. E la casa tedesca, nel costruttori, prende il largo. Dodici punti di vantaggio dopo una gara è impressionante. Il fatto principale è che l'Autodelta Alfa Romeo può contare solo su Larini, Tarquini e Colciago, la BMW sui due Muller, Giovanardi, Garcia, Priaulx, Coronel.

 

Punto della situazione ETCC

> di Alessio Piana Domenica 27 si giungerà al secondo round del FIA European Touring Car Championship 2003. Si va a Magny Cours, in Francia, un circuito in mezzo al nulla creato una decina di anni fa per la Formula 1. L'anno scorso la vittoria andò alla Alfa Romeo: quest'anno, la vedo molto piu' complicata. La nuova 320i, che nei mesi invernali è stata modificata e perfezionata al limite, sembra essere, in questo momento, la vettura da battere. Purtroppo (per gli Alfisti). In BMW Motorsport si è davvero lavorato duro, e alla fine il gap (vero) che lo scorso anno divideva la Serie 3 dalla GTA sembra essere colmato e superato.

 


Prec. Prec.Pag. 1, 2, 3, 4, 5, 6Succ. Succ.